YOGA DINAMICO: COSA E’? COME SI PRATICA

YOGA DINAMICO: COSA E’? COME SI PRATICA

Che cosa è lo Yoga Dinamico? Come si pratica?

YOGA, l’Antica Disciplina che, nel corso dei secoli, ha trasmutato la sua essenza, sacrificando l’integralità insita in sé.

“Stili” differenti che ben si adattano a temperamenti diversi e alle più pittoresche qualità “egoiche”.

Un grande contenitore, tanti modi di praticare.

In questo articolo parleremo di Yoga Dinamico:

Che cosa è, Quali benefici apporta, Quali sono gli strumenti indispensabili, Come dimagrire bruciando calorie.

Un approccio moderno ed occidentale ad una pratica tradizionale.

Siete pronti? Un bel respiro profondo e si parte ?

YOGA DINAMICO, COS’E’?

Lo Yoga Dinamico è, in un certo senso, un punto d’incontro tra lo Yoga Tradizionale e uno Yoga Moderno, un modo di praticare, e non uno stile, indubbiamente più adatto alla mente  Occidentale.

Una sequenza energica ed energizzante, uno Yoga Attivo, molto fisico, in cui il respiro è l’anima del movimento.

Una perfetta sincronicità, come avviene nella pratica del Saluto al Sole, in tutte le sue varianti.

Lo Yoga Dinamico, tra cui il Vinyasa Yoga e l’Ashtanga Yoga, utilizza il corpo nell’alternanza di Inspiro ed Espiro, basandosi sui principi e sulle Posizioni di base dello Hatha Yoga.

Modi differenti di praticare danno vita ad esercizi di Yoga dinamici, attivi e creativi, costituiti da passaggi continui da una  posizione all’altra, nella fluidità del respiro Ujjay perché non si vada mai in affanno.

Sequenze diverse, di varia intensità, combinazioni di Asana personalizzate dalla creatività dell’insegnante, lo rendono perfettamente adatto anche ad una classe di Principianti Yoga.

La fluidità della sequenza, la corretta respirazione, la costante presenza nel fluire, il contatto profondo con il corpo, rendono lo Yoga Dinamico una vera e propria Meditazione in Movimento.

I BENEFICI DELLO YOGA DINAMICO

Il “Culto del Corpo”, molto sentito in Occidente, ha permesso che lo Yoga Dinamico si diffondesse rapidamente non solo in centri Yoga esclusivi e specializzati, ma anche in quasi tutte le palestre simultaneamente ad altre discipline olistiche finalizzate al benessere psico-fisico.

Lo Yoga Dinamico riassume in sè i benefici della Disciplina Tradizionale con quelli di una pratica sportiva moderna.

 Il risultato è un benessere generalizzato ma anche un dispendio di calorie, come nel caso del Power Yoga, pratica molto intensa e veloce che, sfruttando l’eccessiva sudorazione, depura il corpo da tossine, tonifica e modella i muscoli, favorisce la perdita di peso.

Trattandosi di una pratica energizzante, è consigliabile praticarla al mattino o comunque nelle prime ore del giorno.

Riassumiamo i Benefici dello Yoga Dinamico:

  • Dona Elasticità Fisica e Mentale
  • Elimina lo Stress
  • Rende Agili e Snelli
  • Tonifica il Corpo
  • Migliora la Postura
  • Migliora il sistema Cardio-Circolatorio stabilizzando Pressione e Battito Cardiaco
  • Aumenta la Resistenza Fisica e la Forza
  • Affina le Facoltà Mentali come ad esempio Presenza e Concentrazione
  • Migliora la Capacità e la Consapevolezza Respiratoria
  • Aumenta il Flusso di Energia rivitalizzando il Corpo
  • Migliora le Funzioni Vitali
  • Depura da Scorie e Tossine attraverso la Sudorazione
  • Brucia Calorie favorendo la perdita di peso eccessivo

Tanti buoni motivi per praticare.

Se non conosci lo Yoga Dinamico, potresti cominciare a sperimentare proprio ora?

Ho selezionato per te, una lezione di Yoga Dinamico con la nostra Elisa.

Buona pratica.

Iscriviti al Canale YouTube Yogaplanet per accedere a tutti i contenuti e praticare insieme a noi.

COSA MI OCCORRE PER PRATICARE?

Lo Yoga Dinamico, nella sua essenzialità, può essere praticato in qualsiasi luogo, sia all’aperto che al chiuso.

Indubbiamente è la modalità di pratica Yoga che richiede meno strumenti di tutte.

L’alternanza continua del fluire da una posizione all’altra, non prevede e non concede il tempo di utilizzare cinghie o mattoncini, ad esempio.

Tutto quello che ti occorre è Corpo e Respiro nella piena Consapevolezza di un profondo ascolto di sé e un buon Tappetino da Yoga.

Uno “stile” dinamico richiede un tappetino che garantisca buona aderenza e stabilità, e che lasci traspirare il sudore in tempi brevi perché  che la superficie non sia scivolosa.

Per un consiglio più tecnico clicca qui,  una breve guida ti aiuterà a scegliere il tappetino più adatto alle esigenze della tua pratica.

E se hai dubbi su Cosa indossare per la tua performance Yoga Dinamico, ti suggerisco abiti comodi e leggeri, preferibilmente in fibra naturale, un asciugamano a portata di mano e acqua in grande quantità.

LO YOGA FA DIMAGRIRE?

Lo Yoga fa dimagrire? Brucia calorie?

Due domande frequenti per le quali spenderò qualche parola ?

Voglio innanzittutto precisare che lo Yoga, anche Dinamico, non è fitness perciò è importante che l’approccio sia finalizzato all’Ascolto di sè.

Detto questo, Dinamico o Statico che sia, la pratica costante favorisce un equilibrio fisico e mentale.

“Mens sana in corpore sano”, una mente serena è più predisposta ad uno stile di vita sano che riflette naturalmente un corpo più sano.

Un regime alimentare “giusto”,  di qualunque “tendenza” sia, unito ad una pratica costante e a una corretta respirazione, modellano e tonificano il corpo.

Imparare a respirare in modo lento e profondo rigenera tessuti e cellule, migliorando visibilmente anche i segni del tempo.

Una pratica Yoga attiva e molto Dinamica, oltre ai benefici che ho menzionato, comporta un grande dispendio energetico, favorisce l’eliminazione delle tossine e indubbiamente aiuta a bruciare calorie.

In questo senso, posso dirti:

“Sì, lo Yoga fa dimagrire!” ?

6 “POSIZIONI TOP” PER DIMAGRIRE

Yoga Dinamico 6 Posizioni per Dimagrire

Ti suggerisco 6 Posizioni Yoga che, praticate con costanza, modelleranno visibilmente il tuo corpo senza trascurare la tua mente?

Ho scelto delle Posizioni di base, molto semplici, adatte anche ai principianti, ma allo stesso tempo intense ed efficaci.

Prova a praticarle per un mese tutti i giorni e noterai subito i primi risultati.

Potresti misurare il tuo girovita prima di cominciare e confrontarlo dopo 30 giorni di pratica costante.

Tonifica i tuoi muscoli, scolpisci il tuo corpo, brucia calorie e grasso in eccesso.

Provare per credere?

Utthita Trikonasana

Utthita Trikonasana

“La Posizione del Triangolo”, migliora la digestione stimolando il metabolismo.

Rinforza e tonifica gli addominali, snellisce il girovita, allunga la muscolatura delle gambe.

Virabhadrasana I

Virabhadrasana I

“La Prima Posizione del Guerriero” rinforza e allunga cosce e polpacci.

Posizione tra le più energizzanti, stimola il metabolismo, rinforza e riduce addome e fianchi.

Setu Bandha Sarvangasana

Setu-Bandha-Sarvangasana

“La Posizione del mezzo Ponte” migliora la digestione e il metabolismo.

Rinforza i glutei, le gambe e l’addome.

Stimola la tiroide e allevia i sintomi della menopausa.

Navasana

Yoga Dinamico Navasana

“La Posizione della Barca”, tra le più efficaci posizioni per dire addio al grasso addominale.

Appiattisce l’addome, potenzia gli erettori della colonna, rinforza le gambe.

Stimola i reni, il funzionamento della tiroide, migliora le funzioni intestinali stimolando il metabolismo.

Chaturanga Dandasana

Chaturanga-Dandasana

“La Posizione del Bastone su 4 punti” è tra le Posizioni più complete.

Rinforza tutto il corpo, tonifica il core, le cosce, i glutei e scolpisce l’addome.

Bastano 5 minuti al giorno per rendere piatto l’addome e snellire il girovita.

Se la Posizione è troppo intensa, ti consiglio la variante in appoggio sugli avambracci.

Ardha Matsyendrasana

Ardha-Matsyendrasana

“La mezza Posizione di Matsyendra”, come tutte le Torsioni, stimola il metabolismo favorendo il consumo di calorie e l’eliminazione delle scorie.

Purifica gli organi addominali migliorandone le funzioni vitali, distende i glutei.

Ti consiglio di bere acqua dopo una sessione di Torsioni per favorire l’azione Detox.

Se vuoi saperne di più su come eseguire correttamente le Posizioni Yoga clicca qui.

Concludo con una riflessione.

Secondo alcuni Maestri, lo Yoga Dinamico non è adatto a principianti perchè richiede elasticità fisica e mentale e una buona preparazione di base.

Potrebbe essere giusto, ma io credo che, sotto la guida di un insegnante esperto che evidenzi l’importanza dell’ascolto del corpo e del respiro e che non lasci sconfinare  lo Yoga nel fitness,  lo Yoga Dinamico sia pratica accessibile a chiunque.

Vero è che non è semplicissimo abbandonarsi al fluire di una pratica dinamica, ma è anche vero che non sempre la mente, abituata alla frenetica quotidianità, riesce a “stare” nell’attimo in staticità.

Mantenere una posizione in modo statico evitando il vagare della mente non è affatto semplice, bisogna “imparare” a perdersi nell’Attimo.

E ora concludo davvero?

Qui a YogaPlanet Scuola di Formazione, ogni insegnante ha un percorso diverso e una sua modalità di praticare.

Nessuno “stile”.

Uno Yoga che riconduce alla integralità della disciplina, laddove statico e dinamico sconfinano l’uno nell’altro.

Tante modalità differenti perché ciascun allievo possa trovare la sua e lasciar emergere la propria creatività senza influenze di alcun tipo.

Buona Pratica.

Mary Bellomo