MANTRA YOGA: I PIU’ FAMOSI E PRATICATI

MANTRA YOGA: I PIU’ FAMOSI E PRATICATI

COSA SONO I MANTRA YOGA?

In questo articolo scopriremo insieme le origini, il significato,  perché recitare i Mantra Yoga, quali benefici apportano in una pratica costante.

Una breve carrellata sui Mantra Yoga più recitati e famosi, la relazione tra Mantra e Chakra.

Che tu sia “Principiante” o “Veterano” dello Yoga, in questo articolo troverai risposte, come sempre semplici ed esaustive alle tue domande più frequenti.

Mettiamoci comodi e possiamo incominciare😊

MANTRA YOGA: ORIGINI E SIGNIFICATO

Cosa significa letteralmente Mantra?

Mantra è un termine Sanscrito, la lingua dei Veda, gli antichi Testi Sacri Indù.

E’ composto da Man che significa Mente e dal suffisso Tra che indica il mezzo, lo strumento attraverso cui “Giungere alla Mente” e rallentarne la frenetica attivita’.

Una parola, una sequenza di parole, un suono o una musica Mantra, ripetuti a cadenza ritmica che creano potenti “vibrazioni” dal potere protettivo, di guarigione o semplice sostegno.

I Mantra Yoga, quindi, come “Strumento” per concentrare e fermare la mente in un punto, lasciando le Corde della Coscienza libere di “vibrare”  in una armoniosa melodia.

Molto utilizzati in alcune Meditazioni, ma non requisito “sine qua” non, il potere dei Mantra è quindi quello di assoggettare la mente liberandola dal vortice dei pensieri e di smuovere energia potente.

Religiosi o Universali, alcuni sono sequenze di parole con un senso, altri semplicemente “Suoni Vibrazionali” che connettono il praticante alle frequenze dell’Universo secondo il principio fisico della risonanza.

Scopriamo adesso la relazione tra Mantra Yoga e Chakra cosicchè nulla sembri trascendentale ma tutto rientri nella semplice logica della Natura Universale.

MANTRA YOGA E CHAKRA

I Chakra, vortici di energia o plessi energetici, raccolgono, trasformano e smistano l’energia all’interno del Corpo Energetico.

7 Chakra Principali, ognuno con una sua “funzione” correlata agli organi e alle ghiandole endocrine.

Ogni Chakra è in grado di vibrare sollecitato da un particolare suono con il quale entra in sintonia.

Le più utilizzate sono sillabe in Sanscrito, la lingua sacra e perfetta, la Lingua Vibrazionale che si dice contenga tutti i suoni del mondo.

Il Bija-Mantra è il SuonoSeme“, una vibrazione che, usando una similitudine, fa “germogliare” un Fiore di Loto.

Un suono preciso e particolare che stimola l’energia del plesso energetico con il quale entra in risonanza.

Ogni Chakra ha il suo Bija-Mantra che, come le corde di un’arpa, vibra al tocco producendo musica “celestiale”.

Perché tu possa esperire, se ne hai voglia, e le mie  non restino solo parole, siediti in una posizione comoda e prova a percepire le tue vibrazioni energetiche praticando i Bija-Mantra associati a ciascun Chakra:

Muladhara, il Chakra della Radice, vibra al suon di LAM.

Swadhisthana risuona di Emozioni nel Mantra VAM

Manipura stimola il suo Fuoco in RAM

Anahata si apre all’Amore nel suono YAM

Vishuddha, il Chakra della Gola, risuona in HAM

Ajna Chakra ha il suo seme nell’OM

Sahasrara, per alcuni riecheggia nell’OM, per altri si perde nel Silenzio dell’Assoluto.

Iscriviti al nostro Canale YouTube, tra le lezioni proposte troverai anche quelle per risvegliare l'energia dei 7 Chakra.

E a proposito di OM, mi si offre lo spunto per introdurre brevemente alcuni dei Mantra Yoga più famosi e recitati.

Vediamoli insieme.

MANTRA YOGA OM

Il Mantra Yoga più famoso e recitato, non può che essere OM.

Un passo della Taittiriya Upanishad recita così:

“Om è il Brahman, Om è tutto l’Universo”

OM è la Sillaba Sacra Induista per eccellenza, il Mantra dei Mantra (sebbene sia un Bija-Mantra).

Considerata la Primordiale Vibrazione all’origine dell’Universo dalla quale promana ogni manifestazione, deriva dal più antico AUM che riporta a Brahman, il Creatore.

Deve la sua fama in Occidente alla New Age, quel movimento culturale sviluppatosi alla fine del XX sec. che ne ha fatto largo uso.

Uso e spesso abuso, aggiungo, che ha contribuito alla diffusione dell’immagine stereotipata dello yogi perennemente seduto e “annodato” , estasiato e inebriato dal suono dell’ OM.

Nella simbologia rappresentativa è una sorta di numero tre, con una coda, un punto e la mezza Luna.

MANTRA YOGA OM

Il 3 è simbolo di AUM e dei tre stati della Coscienza (Veglia, Sonno, Sonno Profondo) vincolati a Maya (la coda), il velo che cela la reale natura dell’esistenza.

In alto a destra il punto è l’Unità a cui anelare trascendendo il Dualismo.

La Luna Crescente rappresenta Bindu Chakra, il luogo misterioso attraverso cui la Coscienza si connette “parzialmente” al Divino destandosi dallo stato letargico abituale.

AUM nella visione Induista è la sintesi della Trimurti nella sua essenza di Creazione, Conservazione, Creazione.

In tal senso, OM è inizio e fine di ogni cosa.

Nella visione filosofica del Samkhya, il simbolo OM riporta ai Triguna: Sattva, Rajas, Tamas.

COME SI PRATICA IL MANTRA YOGA OM?

Nelle scritture sacre ritroviamo OM all’inizio e alla fine dei Veda.

Recitato da solo, generalmente 21 volte, o introduttivo ad altri Mantra, OM  ha qualità di Bija-Mantra e vibra ad una frequenza di 432 Hz, la stessa vibrazione dell’Universo.

Non esiste un momento particolare della giornata per recitare OM, ogni istante è pervaso dalla bellezza della sua vibrazione.

A voce alta, sussurrato o soltanto recitato nella mente, origina dalla sacra interiorità per espandersi nella meraviglia dell’Universo:

A origina dall’ombelico, si radica nel Cuore e si espande nella gola.

U si espande nella gola e nel palato

M vibra dal palato oltre le fontanelle.

PRATICHIAMO INSIEME: MANTRA YOGA OM

Se non hai mai recitato Om, niente paura 😊

Portati in un luogo silenzioso e siedi in Posizione comoda, preferibilmente a gambe incrociate, con la schiena dritta.

Chiudi gli occhi.

Resta in ascolto del tuo respiro naturale fino a che lo percepisci lungo, profondo e fluido.

Ora sei pronto per la Sillaba Sacra.

Inspira profondamente.

Espirando lentamente emetti il suono “ooooooooooo” .

Sentirai le vibrazioni espandersi dall’ombelico al petto, fino alla gola.

Inspira profondamente ed espirando lentamente ripeti il suono fino a renderlo labiale verso la fine dell’emissione: “oooooooooooooooooommmmmm

Sentirai le vibrazioni risalire nella testa, nel collo, nel palato fino ad espandersi nello Spazio Infinito.

Volendo spiegare con la mente calcolatrice occidentale, potrei dirti che il rapporto tra i suoni dovrebbe essere  80%  O, 20 % “M” circa.

Con un po’ di pratica costante sono sicura che il tuo OM sarà perfetto.

I BENEFICI DEL MANTRA YOGA OM

Ma quali sono i benefici del Mantra Yoga OM?

Se recitato con costanza, sono notevoli e prodigiosi, sebbene le sue vibrazioni siano piacevoli già alla prima emissione:

  • Calma la Mente, riducendo Ansia e Stress.
  • Migliora il Sistema Immunitario, la Respirazione e la Circolazione
  • Migliora le capacità di Concentrazione e Attenzione
  • Stimola l’energia di Ajna Chakra, il Terzo Occhio
  • Favorisce la Creatività
  • Affina l’Intuito
  • Dona Chiarezza Mentale 
  • Trascende la Dualità.

Ora che hai abbastanza motivazioni per praticare il tuo OM, possiamo continuare il nostro viaggio tra i Mantra Yoga più famosi.

GAYATRI MANTRA

Gayatri Mantra è indubbiamente il Mantra Yoga Universale più recitato, cantato o sussurrato dopo OM, non solo dagli Indù ma in tutto il mondo.

Mantra Sacro di origine Vedica, si esprime nella musicalità di 24 sillabe in terzine.

Un inno solenne a Savitri, il Principio Supremo.

Una preghiera vera e propria, un canto, una espressione Sacra al Sole, oltre ogni divinità, un supporto alla Realizzazione Spirituale e alla piena Consapevolezza della propria origine che è divina:

Così recita:

“Om Bhur Bhuvah Svaha

Tat Savitur Varenyam

Bhargo Devasya Dhimahi

Dihyo Yo Nah Prachodayat”

Difficile una  traduzione letterale, diverse le interpretazioni dei Versi.

 In sintesi recita così:

“Contempliamo il Creatore Divino

Che Tutto Illumina

Perché possa Illuminare anche la nostra Mente”.

COME SI RECITA GAYATRI MANTRA

Ogni momento della giornata è quello giusto per una Preghiera al Sole, ma  recitare  Gayatri Mantra all’Alba, a Mezzogiorno, al Tramonto, dalle tre fino alle 108 volte, accrescerà il suo potere energetico e fortemente protettivo.

Uno JAPA-MALA, la famosa “collana” fatta da 108 semi, potrebbe tornarti utile per contare le tue recitazioni.

I BENEFICI DI GAYATRI MANTRA

Nei Veda si legge che Gayatri Mudra protegge e purifica la mente di chi lo recita.

Perché si possano percepire gli effetti di un Mantra, occorre però che la pratica sia Presente e Costante.

Tra i benefici più sperimentabili, Gayatry Mantra:

  • Dona Saggezza
  • Chiarezza Mentale
  • Benessere Fisico e Mentale
  • Equilibrio e Radiosità
  • Purifica il Corpo
  • Allevia Ansia e Stress
  • Migliora il Sistema Cardio-Circolatorio
  • Stimola il Sistema Immunitario.

MANTRA YOGA FAMOSI

Per concludere il nostro viaggio tra i Mantra Yoga più famosi e conosciuti, citiamone alcuni appartenenti alle diverse tradizioni.

OM MANI PADME HUM

Mantra Universale della Tradizione Buddhista Tibetana è una esortazione alla Coscienza perché, con coraggio, si schiuda come un Fior di Loto in una crescita e trasformazione spirituale.

OM NAMAH SHIVAYA

Mantra Yoga Shivaita per eccellenza, il Mantra Religioso Induista è un inchino solenne a Shiva.

OM

YOGENA CITTASYA PADENA VACAM

MALAM SARIRASYACA VAIDYAKENA

YOPAKAROTTAM PRAVARAM MUNINAM

PATANJALIM PRANJALIRANATO’SMI

Nella tradizione Iyengar Yoga, ogni sessione di pratica inizia con OM e con un Inno Solenne al

“Saggio Patanjali che ha donato lo Yoga”

Nello Yoga Kundalini, ADI MANTRA è il Mantra Protettivo e di comunione con l’anima all’inizio di ogni pratica

ONG NAMO

GURUDEV

NAMO

“Mi inchino alla Saggezza Divina

Mi inchino alla Coscienza Divina che è in Me”

Generalmente si conclude con il Bija-Mantra

SAT NAM

Io Sono la Verita’

(della esperienza che sto vivendo)

Il ricordo di essere una esperienza fisica autentica in costante comunione con l’Anima.

Nei Corsi di Formazione Insegnanti YogaPlanet due giornate sono interamente dedicate alla pratica dello Yoga Kundalini e alla recitazione dei suoi Mantra.

Mantra Indù ereditato dalla Tradizione Tantrica, il Mantra del Respiro Naturale

SO HAM

IO SONO QUELLO

Mantra Universale, è l’Esperienza del Respiro come “Suono dell’Universo”.

Nell’espansione dell’Inspiro si condensa  il suono SO

Nel soffio dell’Espiro, HAM si espande nell’Universo.

Mantra Yoga Universale molto potente, stabilisce una profonda comunione tra Essere e Universo, l’ Espansione della Coscienza Individuale nella Coscienza Universale, la goccia che si perde nell’Oceano.

Religiosi o Universali, in forma di preghiera, o semplici meditazioni, ogni tradizione contemplativa, Buddhista, Indù o Tibetana che sia, ha il suo Mantra.

Persino la tradizione Cristiana – e mi si dica che così non è – ha un suo Mantra:

La Recitazione del Rosario come forma di Preghiera dal valore protettivo.

E per concludere, che il Mantra Yoga sia efficace, indispensabile o inutile, sacro o profano, come sempre a ciascuno la libertà di ricercare e soprattutto di sperimentare.

Buona Pratica a tutti.

Mary Bellomo