TADASANA: La Posizione della Montagna

TADASANA: La Posizione della Montagna

Tadasana, la posizione della Montagna è un asana apparentemente molto semplice.

In realtà costituisce la base sulla quale si poggiano tutte le posizioni Hatha Yoga.

La corretta esecuzione necessita di concentrazione e totale presenza.

La postura Tadasana non compare nei testi classici antichi dello Hatha Yoga. Pertanto, rientra sicuramente nelle posizioni dello Yoga moderno.

È l’asana in piedi per eccellenza, dalla quale prendono forma tutte le altre posizioni.

Semplicemente lo stare in piedi fermi nella capacità di restare immobili in ascolto profondo di sé.

Molto simile alla posizione Ashtanga Samasthiti, l’asana Yoga Tadasana è il punto di partenza del Saluto al Sole.

Prima di vedere il suo allineamento pratico, vediamo qualche piccola curiosità sulla simbologia.

IL MITO DI TADASANA

Tada è un termine sanscrito che significa Montagna.

Letteralmente Tadasana è proprio la Posizione della Montagna.

La postura Yoga stessa ricorda la forma di una montagna.

Le braccia distese e attive rappresentano i pendii.

La testa la cima del monte, i piedi la base solida da cui la montagna si erge e sulla quale si sostiene.

Secondo un’antica leggenda Indù, un tempo le montagne avevano grandi ali.

Si muovevano continuamente con voli senza fine, tra le dimore degli dèi.

Non si fermavano mai e grande era il frastuono.

Un giorno Shiva, infastidito dal loro perpetuo movimento e chiacchierio, sguainò la spada.

Con tutta la sua ira e con un gesto repentino, tagliò le ali di tutte le montagne esistenti al mondo.

Queste, terrificate, zittirono all’istante, mentre precipitavano dal Cielo alla Terra con tutta la loro solidità. E fu così che le montagne non si mossero più.

SIMBOLOGIA DELLA POSIZIONE TADASANA

Tadasana, alla luce del mito, rappresenta il fermare la corsa quotidiana della vita. Una solida pausa di riflessione.

Restare fermi in Tadasana Yoga, è una vera e propria sfida per il corpo e per la mente.

Immobili e saldi come montagne maestose. Il perfetto equilibrio tra Radicamento e Spiritualità nella piena consapevolezza del sentirsi.

I piedi affondano le radici nella Terra di Muladhara.

La testa punta in alto al Cielo di Saharsara.

La posizione Yoga Tadasana, nel collegamento delle energie dei due Chakra estremi, dona stabilità ed equilibrio all’essere.

Esattamente come, in natura, l’albero ha radici profonde che lo legano a Madre Terra mentre volge la sua alta chioma a Padre Cielo.

Stare in Tadasana è come scalare una montagna. È come la salita di uno scalatore che, istante dopo istante, tende alla vetta.

Restare in ascolto del respiro nella posizione, è compenetrarsi nella maestosità dell’Universo. È consapevolezza di essere una tessera del mosaico che compone l’Unità in tutta la sua interezza.

COME SI PRATICA TADASANA, La Posizione della Montagna

Stare in piedi ma nella corretta postura non è assolutamente semplice.

Osserva il modo in cui consumi la suola delle scarpe. È facile comprendere quanto il peso del corpo difficilmente sia distribuito in modo equo sui nostri piedi.

All’inizio la posizione della montagna richiede un grande sforzo fisico e mentale. Con il tempo la troverai agevole e di gran sollievo nell’allineamento della postura.

TADASANA, COME ENTRARE NELLA POSIZIONE DELLA MONTAGNA

Puoi praticare Tadasana in qualsiasi luogo e momento della giornata.

Sul tuo Tappetino da Yoga oppure sulla nuda terra immerso nella natura.

Mantieni i piedi paralleli tra di loro, distanti quanto le anche.

Radicati bene divaricando anche le dita dei piedi

Percepisci in modo consapevole i punti di appoggio e di contatto con la terra

Distribuisci il peso del corpo su tutti i lati di entrambi i piedi

Distendi e attiva le gambe

Mentre il coccige cerca un leggero radicamento verso il basso, mantieni le curve fisiologiche della colonna vertebrale

La zona lombare resta così distesa e rilassata

Attiva gli addominali

Ingloba le scapole nella schiena e rilassa le spalle

Mantieni le braccia lungo i fianchi

Presta attenzione alla zona cervicale, che sia ben distesa e rilassata

Spingi con la cima della testa verso l’alto mantenendo il mento parallelo al suolo

Se sei ai primi approcci alla posizione Tadasana puoi mantenere gli occhi aperti purchè rilassati. Col tempo supererai la difficoltà e riuscirai a stare nell’asana anche con gli occhi chiusi.

La postura che ti ho indicato rispetta l’allineamento della posizione Yoga adottata da YogaPlanet.

In altre scuole è possibile che tu possa praticarla a piedi uniti o anche con le braccia distese oltre la testa.

I BENEFICI DI TADASANA

La posizione della Montagna in tutta la sua semplicità dona evidenti benefici posturali oltre che mentali.

Innanzitutto, Tadasana migliora notevolmente la postura e riduce il piede piatto.

Rinforza i muscoli delle gambe, dell’addome e i glutei

Allevia le infiammazioni e i fastidi del nervo sciatico

Accresce la consapevolezza del corpo e del respiro

È una posizione che può essere praticata da chiunque, nell’ascolto del corpo.

In caso di mal di testa o pressione molto bassa è bene praticarla con qualche attenzione

TADASANA la Posizione della Montagna SCHEDA TECNICA

MEDITAZIONE IN TADASANA

Per concludere, ti consiglio una breve Meditazione.

Un esercizio di Radicamento molto semplice da praticare in Tadasana. Ti aiuterà a migliorare la stabilità e l’equilibrio.

Ad occhi chiusi, ascolta il tuo respiro naturale

Visualizza poi le tue radici

Guardale mentre si diramano dai piedi verso la profondità della terra

Guardane la forma e la robustezza

Lascia che si insinuino nelle crepe del suolo

Guardale ancorarsi alla roccia e mentre inspiri percepisci il profumo della terra

Senti l’energia intensa di Madre Terra risalire attraverso le tue radici

Trai forza e nutrimento

Iscriviti al canale YouTube per accedere a tutti i contenuti

E, se hai voglia, Pratica con Noi sulla nostra Academy Online

A presto

Mary Bellomo