AJNA CHAKRA – Introduzione

IL PERCORSO ILLUMINANTE
7 Febbraio 2019
AJNA CHAKRA – II parte
12 Febbraio 2019

AJNA CHAKRA – Introduzione

AJNA CHAKRA

Introduzione

Ricapitolando brevemente, i tre Chakra inferiori e i tre superiori, sono separati e collegati da Anahata, il quarto Chakra e tranne il primo e l’ultimo che rappresentano le due estremità di Sushumna, il canale principale di energia, sono collegati tra di loro pertanto, nel caso di uno squilibrio, bisognerebbe lavorare anche sul Chakra corrispondente.

Alla mente conscia individuale del secondo Chakra corrisponde la mente inconscia universale del quinto Chakra.

Se Swadhisthana, il secondo Chakra, è la sede delle percezioni materiali, Ajna, il sesto Chakra, suo corrispondente è il Chakra delle percezioni sottili e profonde.

Ajna è localizzato nel centro della fronte, leggermente più in alto rispetto agli occhi, ragion per cui convenzionalmente è definito Terzo Occhio, l’occhio spirituale aldilà dei due occhi fisici.

In realtà il Terzo Occhio è lo strumento psichico di Ajna così come gli occhi fisici costituiscono l’organo di percezione del cervello.

Ajna è tradotto con “Percepire e Comandare” , poiché nella sua duplice natura interiorizza il mondo esterno ed esteriorizza il mondo interiore.

È il Chakra della mente spirituale, il plesso energetico in cui l’essere nella sua natura umana si unisce allo spirito universale.

La filosofia indiana riconosce che l’essere umano ha dieci “porte” per interagire con la realtà: gli occhi, le orecchie, le narici, la bocca, l’ano e l’organo sessuale.

La decima porta è quella della spiritualità ed è spalancata da Ajna e collegata direttamente con Sahasrara, il settimo Chakra.

Nella rappresentazione, il simbolo dei primi cinque Chakra è racchiuso da un cerchio che negli ultimi due non è più rappresentato proprio ad indicare la coscienza che si espande oltre il cerchio delimitate del Sé tridimensionale, ragion per cui alcuni traducono Ajna con “cerchio del potere illimitato”.

Nei prossimi articoli descriveremo i “poteri illimitati” di Ajna e del Terzo Occhio, con le loro facoltà intuitve e “chiaroveggenti”…

Tra simbolismo ed energia ma sempre con i piedi ben saldati alla terra, lasciando, come da buona tradizione, “misteri e paranormale” fuori dai nostri corsi di formazione yoga.

Mary Bellomo

Menu