MANIPURA: il Fuoco dell’Autostima

MANIPURA: la Gemma Lucente
21 Gennaio 2019
MANIPURA: il Potere dell’Ego
23 Gennaio 2019

MANIPURA: il Fuoco dell’Autostima

MANIPURA: il Fuoco dell’Autostima

Con il “Chakra di fuoco” si conclude la descrizione dei Chakra inferiori.

Come già specificato nell’articolo sulla descrizione generale, che puoi rileggere sul blog della scuola, con il termine “inferiore” indichiamo la localizzazione e non l’ordine di importanza, distinguendo le energie che, da grossolane, diventano sempre più sottili.

Se Mooladhara è il Chakra della sopravvivenza, della vitalità, del radicamento, della vita fisica e della presa di coscienza dell’ego…e Swadhisthana è il Chakra delle emozioni, del nutrimento, delle sensazioni di pancia, Manipura è legato all’autostima e al potere di affermazione su noi stessi e sugli altri.

Ma cosa si intende per autostima?

L’autostima, in poche parole, è l’idea che abbiamo di noi. Ma, la psicologia insegna che c’è una forte discrepanza tra il nostro “sé ideale” e il nostro “sé reale”, fortemente condizionato dal giudizio degli altri e dai modelli imposti dalla società.

L’autostima è la consapevolezza del proprio valore e delle proprie potenzialità, ma il più delle volte è legata alle aspettative e al confronto con gli altri, condizione che induce ad indossare maschere.

La vera autostima è accettarsi e piacersi per quello che si è, la consapevolezza di essere sia luce che ombre, riconoscere la propria vulnerabilità rendendola punto di forza.

E qui si evince il legame indissolubile con i Chakra inferiori e la necessità di elevare le energie progressivamente e armoniosamente.

Non è infatti possibile avere una buona autostima senza la consapevolezza del sé fisico e del radicamento del primo Chakra, senza una forte aderenza al proprio essere, né senza il nutrimento e la vitalità del secondo Chakra.

Un primo e secondo Chakra ben equilibrati porteranno equilibrio anche nel terzo.

Troppa autostima ci porterebbe a riconoscere solo i successi e ad avere un ego prepotente… ma presto parleremo anche di EGO che, pur essendo alla base dell’autostima, è cosa differente.

Poca autostima ci lascerebbe sempre all’ombra degli altri, a valutare solo gli insuccessi a credere poco o niente alle nostre potenzialità, a non riuscire ad amarci e a farci amare…

E qui, il fuoco di Manipura, senza l’aria di Anahata, il Chakra del cuore, soffoca e lentamente si spegne…

Ma questo lo vedremo proseguendo il nostro viaggio energetico…

Mary Bellomo

Menu