MANIPURA: la Gemma Lucente

SWADHISTHANA: La Dimora della Forza Vitale
18 Gennaio 2019
MANIPURA: il Fuoco dell’Autostima
22 Gennaio 2019

MANIPURA: la Gemma Lucente

MANIPURA: la Gemma Lucente

Danza la dea al dolce suono del tuo respiro e, in cerca di calore, guarda a Manipura, restando avvinghiato a Muladhara, la materia e Swadhisthana,il movimento che, insieme, generano energia…

Dai livelli somatici e inconsci del primo e secondo Chakra, al livello della volontà, del potere,della trasformazione e dell’autostima come bisogno di affermazione su se stessi e gli altri.

MANIPURA, la “Gemma Lucente”, “il Gioiello che risplende al centro della città”, è il terzo Chakra,

il Chakra di fuoco, localizzato nel plesso solare, la zona ombelicale, sede dell’ardore interiore e di quel fuoco che trasforma la vita.

Esprime la sua essenza nel verbo “Io posso (tutto)” e nel Bija-Mantra RAM.

È il loto dai 10 petali, numero simbolo dell’ inizio (ridotto ad uno), o delle 10 dita che si estendono al mondo circostante e afferrano la vita.

E’ di colore giallo, colore che simbolicamente indica la prudenza, quella prudenza necessaria e indispensabile per integrare il sé fisico con il sé astrale dal momento che le energie cominciano la loro trasformazione da grossolane a sottili.

All’interno del loto è rappresentato un triangolo con la punta rivolta verso il basso, circondato da tre “svastiche”, simbolo indù per indicare il fuoco.

Alla base del triangolo, un Ariete: è Agni, il dio del fuoco.

Il senso correlato a Manipura è la vista, intesa sia come vista fisica che come visione astrale nella espansione della coscienza quadridimensionale.

Per la sua capacità di combustione, è associato al sistema digestivo, al metabolismo e al pancreas.

I suoi cristalli sono Ambra, Topazio e Citrino; gli animali, Ariete e Leone.

Tra le spezie, le più indicate sono la mirra, la camomilla e il limone.

I cibi più adatti a Manipura sono gli amidi, facilmente convertibili, mentre i cibi energetici producono squilibrio.

Tra gli squilibri del terzo Chakra, a livello fisico problemi digestivi, ulcere, diabete, problemi alla vista; a livello psicologico, rapidi cambiamenti d’umore, egoismo, superiorità.

La meditazione della candela, TRATAKA, è molto stimolante così come visualizzare il fuoco attiva energia.

Molto potente a livello energetico è la stimolazione del terzo Chakra attraverso il Respiro di fuoco, una respirazione rapida, e l’emissione della vocale “O”.

Venendo allo yoga pratico, Manipura è attivato dalle asana di forza come  Navasana, Kakasana, Chaturanga e indubbiamente dalle torsioni.

E se ancora una volta non hai interesse per le pratiche orientali, scegli cibi gialli, passa tanto tempo al sole, siedi accanto al un fuoco acceso ed inebriati del suo odore… nutriti del suo calore.

Mary Bellomo

Menu